Melanzane sott'olio
Antipasti

Melanzane sott’olio: la ricetta originale per farle in casa

Melanzane sott’olio, la conserva gustosa!

Le melanzane sott’olio sono una conserva di verdure, gustosa da poter e semplice da poter gustare tutto l’anno, una ricetta e un piatto gustosissimo da preparare e gustare in inverno. Può essere un ottimo antipasto servito su una bella fetta di pane tostato in forno, si può far diventare un piatto gourmet servendolo a porzioni piccole, un pratico finger food, perfetto per un aperitivo in giardino servito in piedi; ma anche ideale per un antipasto, ma anche per un contorno per tutti i giorni.

Le melanzane sott’olio se fatte riposare diventano sempre più buone e prendono sempre più sapore. Qui troverete la versione semplice della ricetta, il risultato sarà delle melanzane croccanti e gustose, da gustare quando volete in ogni periodo dell’anno. Io consiglio per una conserva perfetta le melanzane lunghe: delle melanzane fresche, con pochi semi e un ottimo olio extra vergine di oliva (EVO) per esaltarne il gusto.

A fine articolo potete scaricarvi la ricetta delle Melanzane sott’olio in formato PDF..

Melanzane sott’olio cosa serve!

INGREDIENTI

  • 1 kg di Melanzane viola lunghe
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Foglie di menta fresca o prezzemolo
  • Sale grosso q.b.
  • Aglio biologico alcuni spicchi
  • Peperoncini rossi q.b.
  • 1 litro di Aceto bianco
  • 1 litro e 1/2 di Acqua liscia
  • Questi i pochi ingredienti per una conserva di melanzane sott’olio perfetta!
Ti potrebbe interessare anche:  Cosce o coscio di pollo in padella: ricetta facile

Preparazione: 20 minuti Cottura: 2 minuti Livello: Facile Riposo: 12 ore

Come preparare le melanzane sott’olio…

Ecco il procedimento veramente semplice della ricetta delle melanzane sott’olio, perfetta e semplice da preparare nelle vostre case: si tratta di solo tre semplici passaggi da fare per avere dei vasetti di conserva pronti da conservare e degustare.

Primo passaggio: sbucciate, con l’aiuto di un coltello affilato, le melanzane e tagliamole a fettine, prendiamo una ciotola e andiamo a metterle dentro. Pendiamo un bel pugno di sale grosso, e lasciamole nella ciotola per circa 9/10 ore, potete coprire la ciotola con un coperchio o della pellicola trasparente per alimenti.

Consiglio acquisti… sale integrale!

Io utilizzo il sale integrale, in particolare acquisto il sale nero dell’atlantico: se volete saperne di più o acquistarlo potete cliccare qui in basso nella foto che è disponibile, sia sale grosso che fine.

Trascorso questo tempo riprendiamo la nostra ciotola e andiamo a scolare l’acqua, che le melanzane avranno rilasciato, e strizziamole leggermente, per facilitare l’operazione.

La cottura delle melanzane sott’olio…

Ora accendiamo il fuoco e portiamo a bollitura l’acqua con l’aceto e cuocete. Quando l’acqua bollirà, possiamo immergerci le melanzane per circa 2 minuti e non di più. Scoliamole bene, lasciamole raffreddare e andiamo nuovamente a strizzarle per far fuoriuscire l’acqua e l’aceto in eccesso.

Melanzane sott’olio il condimento…

Mettiamoci, a portata di mano, gli ingredienti per condire i nostri ortaggi viola: aglio, l’olio extra vergine, le foglie di menta e peperoncino. Andiamo a sterilizzare perfettamente i vasetti di vetro e con cura andiamo a sistemarci dentro, le nostre fettine di melanzane.

Consiglio acquisti… barattoli per conserve!

Io ho acquistato i barattoli in vetro della Bormioli da 125g perchè hanno queste caratteristiche:

  1. Lavabili in lavastoviglie.
  2. Perfetti per le conserve fatte in casa, perfetti per le nostre melanzane sott’olio.
  3. Riutilizzabili molte volte, previa sterilizzazione.
Ti potrebbe interessare anche:  I G T certificazione: acronimo di Indicazione Geografica Tipica

Infine versiamo fino al bordo del vasetto l’olio extravergine di oliva, il nostro piccante peperoncino rosso, mettiamo lo spicchio di aglio e la foglia di menta, se non vi piace il suo gusto potete metterci del prezzemolo riccio o liscio. E buon appetito!

Conservare le melanzane sott’olio… per giorni.

Le melanzane sott’olio vanno conservate in un luogo fresco e asciutto, al riparo da luce e fonti di calore, e dobbiamo resistere al meno un mese prima di aprile e degustarle.

Trascorso questo tempo e andremo ad aprire il nostro barattolo di vetro, andrà da quel momento o mangiato tutto, cosa molto probabile, o conservato in frigorifero, avendo cura rabboccarlo di olio extra vergine di oliva, perché le melanzane sott’olio non devono rimanere all’aria, ma sempre coperte dall’olio.
Melanzane sott'olio
Melanzane sott’olio

Scarica la ricetta in pdf

frappe ricetta ricetta originale

MELANZANE SOTT’OLIO RICETTA ORIGINALE PDF

Il podio degli antipasti… e qualche consiglio in più!

  1. Le melanzane sotto’olio si accompagnano benissimo con i Funghi ripieni che sono un antipasto veloce e rinnovabile facilmente se abbiamo al nostro tavolo ospiti vegetariani, entrambe perfetti da abbinare, ad un secondo piatto gustosissimo come il Coscio di pollo in padella.
  2. Al secondo posto un classico degli anni ’80 i Gamberetti salsa rosa, perfetti per un cocktail.
  3. In terza posizione i nostri Supplì al telefono, qui troverete la ricetta passo passo, di un tradizionale piatto romano.
  4. Per accompagnare gli antipasti o guarnire il piatto da portata vi consiglio di andare a leggere l’articolo Ricette Estrattori, dove troverete come utilizzare l’estrattore di succo per creare composte vellutate di frutta e verdura
  5. A termine del nostro buon pasto, ci vorrà sicuramente un ottimo liquore fatto in casa il Limoncello, la ricetta originale quella della nonna!